Faggiano: 66enne denunciato perché nascondeva vasi risalenti al IV D.C.

Durante un servizio mirato per prevenire il traffico di beni archeologici, sono stati ritrovati a casa di un 66enne vasi risalenti al IV secolo dopo Cristo.

0
36
Faggiano: 66enne denunciato perché nascondeva vasi risalenti al IV D.C.

FAGGIANO – I carabinieri della Stazione di Pulsano mentre effettuavano un servizio mirato alla prevenzione del traffico di beni archeologici hanno deciso d’eseguire una perquisizione domiciliare nell’abitazione di un 66enne di Faggiano.

Durante la perquisizione, i carabinieri hanno ritrovato diversi reperti realizzati in terracotta, principalmente vasi e coppe, che secondo una prima datazione risalirebbero al IV secolo dopo Cristo.

L’uomo che aveva già precedenti nel campo della ricettazione di beni archeologici, una volta concluse le formalità di rito è stato denunciato per i reati di: impossessamento beni culturali e ricettazione.

I reperti sono stati sequestrati e successivamente affidati alla sovrintendenza dei Beni Archeologici pugliesi del Centro Operativo della città di Taranto. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui