Fermato 34enne ai domiciliari a Taranto. Continuava la sua attività di spaccio

L'uomo getta la droga nel water per non essere scoperto dal controllo dei poliziotti.

0
547
Fermato 34enne ai domiciliari a Taranto. Continuava la sua attività di spaccio
Fonte web: pagina fb Questura di Taranto

TARANTO – Nel corso di un mirato controllo nel quartiere Tamburi di Taranto, i Falchi hanno fermato il pregiudicato che si trovava agli arresti domiciliari.

Nonostante la situazione critica in cui si trovava, continuava la sua attività illecita. Gli agenti, infatti, hanno notato un movimento di giovani, conosciuti come spacciatori, entrare nello stabile.

I Falchi della Squadra Mobile di Taranto intervengono.

Insospettiti, i Falchi hanno fatto irruzione nello stabile e hanno notato che i giovani erano indirizzati proprio nel piano dello stabile dove l’uomo abitava. Hanno così deciso di intervenire, facendosi credere dei clienti, ma il pregiudicato non c’è cascato.

Il 34enne tenta di disfarsi della droga.

I poliziotti hanno intimato l’uomo di aprire la porta e finalmente ci sono riusciti, ma lui nel frattempo aveva tentato di disfarsi della merce, gettandola nel water.

I poliziotti hanno rinvenuto in sala da pranzo un involucro con all’interno circa 3 grammi di cocaina e dentro la cappa aspiratrice della cucina, un bilancino di precisione ancora intriso di sostanza stupefacente  e del materiale utile al confezionamento. Gli agenti hanno recuperato anche 3.300 euro e 40 proiettili inesplosi calibro 9 corto.

Come se ciò non bastasse, i poliziotti hanno scoperto un allaccio abusivo al contatore elettrico. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui