Carabinieri Forestali salvano a Crispiano dei raccoglitori di funghi velenosi

Nel corso di un controllo hanno notato nella cesta di alcuni raccoglitori incauti, alcune specie di funghi nocivi alla salute.

0
712
Carabinieri Forestali salvano a Crispiano dei raccoglitori di funghi avvelenati
Fonte web: pagina fb

CRISPIANO – Va ricordato che è severamente vietata la raccolta e commercializzazione di funghi da coloro che non possiedono autorizzazione.

Le piogge dei giorni scorsi, ha favorito la crescita di diverse specie di funghi. Alcuni appassionati, hanno pensato così di dedicarsi alla loro raccolta, ma la loro avventura ha rischiato di prendere una brutta piega.

I raccoglitori di funghi si trovavano in agro di Crispiano quando sono stati sorpresi dai carabinieri.

Per loro fortuna e per i destinatari di questo allettante pasto, sono stati sorpresi dai Carabinieri Forestali della Stazione di Martina Franca. 

I militari hanno riconosciuto nel raccolto, alcune specie di funghi con delle proprietà che causano sindromi gastrointestinali molto aggressive e anche una specie velenosa. I carabinieri coadiuvati dalla consulenza del micologo della ASL, ne hanno avuto la conferma.

Il raccolto è stato sequestrato e affidato all’Ispettorato Micologico che l’ha distrutto nel suo ambiente naturale, come previsto dalla legge. I raccoglitori sono stati sanzionati.

Secondo la normativa vigente nel settore in Puglia e quella della L.R. n° 14 del 15 maggio 2006, la raccolta e commercializzazione di funghi è consentita dopo la frequenza di un corso regionale che rilascia un tesserino.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui