Furti di energia elettrica nei locali del Borgo antico di Taranto

Dalle analisi effettuate dall'ente erogatore era risultato un basso consumo rispetto all'attività svolta.

0
452
Furti di energia elettrica nei locali del Borgo antico di Taranto
Fonte web: pixabay di jarmoluk

TARANTO – Attività incessante dei servizi di contrasto ai furti di energia elettrica da parte di Polizia e tecnici dell’Enel.

Il Commissariato Borgo, nel corso dei consueti controlli nella città Vecchia, in via Di Mezzo, hanno riscontrato alcune irregolarità in due locali.

Si tratta di un’osteria, che in base all’attività svolta, il basso consumo energetico aveva messo in allarme l’ente erogatore.

Per questo motivo, si è proceduto alla verifica ed è emerso che il locale era sprovvisto di contatore; l’allaccio esistente era direttamente alla rete elettrica.

La seconda irregolarità riguarda un circolo privato e anche in questo caso i fili elettrici erano attaccati direttamente alla rete elettrica.

I titolari degli esercizi commerciali hanno ammesso le loro responsabilità, quindi sono stati denunciati in stato di libertà. Si aggira intorno ai 30.000,00 euro il furto di energia elettrica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui