Home Notizie Cronaca Furto di energia elettrica a Taranto, denunciati gli autori

Furto di energia elettrica a Taranto, denunciati gli autori

Denunciati gli autori del furto di energia elettrica a Taranto, il comunicato

Furto energia elettrica a Taranto
Furto energia elettrica a Taranto

TARANTO – La Polizia di Taranto fa sapere che sono stati individuati e denunciati gli autori del furto di energia elettrica. Tecnici e forze dell’ordine hanno riscontrato ben 7 attacchi illeciti che danneggiavano l’intera comunità del condominio sito in via Giovan Giovine.

Furto di Energia elettrica a Taranto

“Nella continua attività di contrasto al diffuso fenomeno dei furti d’energia elettrica, il personale del Commissariato Borgo, con l’ormai consolidata collaborazione dei tecnici specializzati di Enel Distribuzione, ha ispezionato un condominio in via Giovan Giovine, registrando ben sette allacci fraudolenti, ovvero un’intera ala del palazzo, tutti  con un attacco diretto alla rete elettrica.” Così recita il comunicato diffuso dalla Questura.

Sette persone denunciate

Poi “In tutti gli appartamenti si è registrata la completa assenza di qualsiasi misuratore di corrente. 7 le persone denunciate e circa 70mila euro il danno quantificato dall’Ente Erogatore. In via lago di Nemi, in casa di un noto pregiudicato, dopo le preventive verifiche tecniche, i poliziotti ed i tecnici di Enel hanno effettuato un sopralluogo rilevando anche in questo caso un allaccio fraudolento collegato direttamente alla rete elettrica principale.”

LEGGI ANCHE – Grottaglie: tre denunciati per furto di canapa industriale

Infine “Il pregiudicato, denunciato per furto di energia elettrica, nelle ore successive al distacco dell’alimentazione elettrica, ha cercato, insieme ad altre due persone non ancora identificate, di ripristinare ancora in maniera fraudolenta la sua utenza, provocando maldestramente un’esplosione e facendo saltare l’alimentazione elettrica all’intero condominio. Solo il successivo intervento dei tecnici Enel ha permesso di ripristinare la fornitura elettrica.”

Il nuovo comunicato della Questura

“Il personale del Commissariato Borgo, coadiuvato con i tecnici di Enel distribuzione, ha ispezionato un condominio in via Cesare Battisti nel quale le preliminari indagini avevano fatto nutrire concreti sospetti sulla presenza di allacci fraudolenti alla fornitura di energia elettrica. Le indagini, rapide e meticolose, hanno preso spunto questa volta da alcuni post pubblicati sui social network. I poliziotti, da tempo, avevano notato che alla pubblicazione della notizia relativa ai furti di energia, comparivano precisi post simili a richieste d’aiuto per situazioni ben oltre i limiti della legalità.”

“L’attenta analisi di questi segnali ha così portato all’individuazione del condominio e alla successiva scoperta di un intero piano composto da tre appartamenti nei quali erano assenti i contatori elettrici e la fornitura avveniva direttamente con l’allaccio alla rete principale.”

“Tali allacci, come poi accertato dai tecnici specializzati, erano stati anche fatti in maniera artigianale e senza la minima precauzione di nasconderli dietro finti muri, mettendo così in serio pericolo tutti coloro che vivevano all’interno di quel condominio. Al termine dell’operazione, tre le persone denunciate per furto di energia elettrica e circa 30mila euro il danno stimato all’ente erogatore di energia elettrica.”

Exit mobile version