Ginosa, agenti inseguono 23enne per 60 chilometri

Un uomo non si era fermato allo stop e quindi i Carabinieri sono stati costretti a seguirlo per 60 chilometri.

0
168

GINOSA – Un 23enne ha deciso di non fermarsi a un “Alt” e, quindi, ha costretto i Carabinieri della Stazione locale a inseguirlo per 60 chilometri.

La rocambolesca vicenda è avvenuta ieri. Il 23enne della provincia di Potenza non si era reso conto dell’Alt, quindi aveva ignorato l’ordine ed era andato avanti.

A quel punto, gli agenti hanno cominciato a inseguirlo. Così, dalla città vecchia di Taranto si è arrivati fino alla zona nord della capoluogo ionico. Infine, l’uomo ha percorso la strada statale 106 Jonica e si è fermato al bivio per Ginosa, per via di un secondo posto di blocco.

Così gli agenti hanno scoperto che in auto erano in due, perché hanno cercato di completare la fuga a piedi, ma a quel punto sono scattate le manette.

Al momento, i due uomini sono accusati di resistenza a pubblico ufficiale. Gli agenti hanno arrestato il conducente del mezzo che non si è fermato e denunciato a piede libero il passeggero che era con lui. Per fortuna l’incidente non ha provocato nessun danno né a cose né a persone.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui