TARANTO: «Taranto senza Ilva» questo recita lo striscione scritto dai cittadini di Taranto che si sono uniti per la marcia per la mancata attuazione delle promesse dei cinque parlamentari tarantini del Movimento Cinque Stelle, ad oggi definiti traditori dato che non stanno portando a termine quanto detto a proposito della chiusura dell’Ilva.

Non mancano ovviamente le accuse nei confronti dei parlamentari e dei governi precedenti che hanno condotto la città allo stato odierno, Taranto ricorderà tutto perchè tutto questo è difficile da dimenticare.

Gli operai vanno contro i loro stessi interessi economici, ma la salute è sicuramente più importante. Sono tutti sotto ricatto occupazionale, se da un lato hanno bisogno di lavorare, dall’altro chiedono la chiusura dell’Ilva che sta uccidendo centinaia di tarantini con i tumori anche in giovane età.