TARANTO – E’ stata scoperta una truffa a danno delle Compagnie Assicurative Allianz Spa, Genyalloyd e Aviva, per 21 sinistri denunciati dal 2013 al 2014.

I risultati sono frutto di una scrupolosa attività investigativa svolta dal personale della Sezione Polizia Stradale di Taranto, su delega da parte della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto e di Trieste.

La scoperta riguarda l’esistenza di un gruppo di persone dedite ad organizzare falsi sinistri stradali.
Per mettere in atto le truffe, venivano utilizzate autovetture intestate a soggetti ignari, risultanti persino senza patente.

Per la gestione della pratica di risarcimento, venivano utilizzati gli indirizzi degli stessi organizzatori della truffa.

In alcuni casi, per evitare accertamenti, indicavano anche indirizzi e dati anagrafici inesistenti.

Le indagini hanno permesso di scoprire che i truffatori, ad insaputa dei proprietari delle auto, le danneggiavano volutamente, in modo che ad un eventuale controllo, risultava davvero il sinistro.