Il GIP di Taranto dispone la scarcerazione di Tamburrano e dei suoi complici

Disposta la scarcerazione dal Gip di Taranto Vilma Gilli, dell'ex presidente provinciale Martino Tamburrano insieme agli imprenditori complici.

tamburrano

TARANTO – Il Gip di Taranto, la dottoressa Vilma Gilli, ha disposto con un’ordinanza la scarcerazione dal carcere di Taranto di Martino Tamburrano l’ex presidente della provincia di Taranto, insieme anche all’imprenditore Pasquale Lonoce e Lorenzo Natile l’ex dirigente del quarto settore per la Pianificazione e Ambiente di Taranto, infine del procuratore speciale della società di Linea Ambiente Srl, Roberto Venuti, dell’azienda proprietaria della discarica di Grottaglie.

La detenzione carceraria di tutti i soggetti è stata trasformata dal Gip in arresti domiciliari accogliendo la richiesta fatta dagli avvocati degli indagati, nonostante il parere contrario della Procura di Taranto.

Secondo la procura, la scarcerazione senza farli accompagnare dalla polizia giudiziaria non è stata una buona scelta, in quanto già in passato c’erano state da parte degli accusati azioni volte a nascondere le prove per sviare le indagini. In ogni caso, l’inchiesta delle Fiamme Gialle continua con indagini che andranno a controllare ogni azione di politici, imprenditori e enti pubblici potenzialmente coinvolti.