PALAGIANELLO – Sono stati tratti in arresto, in flagranza di reato i quattro giovani tutti di nazionalità rumena; tra loro anche una ragazza minorenne.

I Carabinieri della Stazione di Palagianello e dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Castellaneta, nel corso di un mirato servizio di pattuglia, finalizzato alla prevenzione e repressione di reati contro il patrimonio, sono intervenuti in un appartamento di Palagianello dove si era consumato un furto.

E’ stato accertato che i ladri, dopo aver messo a soqquadro, si sono impossessati di 1300,00 euro e di un braccialetto d’oro.

Dalla visione delle telecamere di videosorveglianza è stato accertato che i 4 giovani, dopo il furto, si sono allontanati a bordo di una Volkswagen Passat di colore scuro.

I Carabinieri si sono messi in moto e si sono avvalsi della collaborazione di altre pattuglie della zona.

Rintracciata l’auto, ne è scaturito un inseguimento che si è concluso sulla SS 106 jonica.
I giovani, un 25enne, un 20enne, una 22enne ed una 16enne, con precedenti di Polizia, sono stati perquisiti e con loro anche l’auto.

E’ stato rinvenuto del danaro contante, in banconote di vario taglio, e materiale da scasso, tra cui una lamina in acciaio, utilizzata per forzare le porte blindate.

I responsabili sono stati tratti in arresto e dopo le formalità di rito, i maggiorenni, sono stati tradotti in carcere, mentre la minorenne veniva condotta presso l’Istituto Penale per Minorenni di Bari, come disposto dalle Autorità Giudiziarie competenti.

La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario e l’auto sequestrata.