In manette gestore di una palestra a Taranto accusato di violenza sessuale

Dal 2014 al 2018 avrebbe commesso degli abusi nei confronti di minori di cui era l'allenatore.

1
493
In manette gestore di una palestra a Taranto accusato di violenza sessuale

TARANTO – E’ finito in carcere il 47enne gestore di una palestra che avrebbe abusato di adolescenti e fra questi anche di una giovanissima.

Le ragazze che hanno deciso di denunciare hanno raccontato che l’allenatore instaurava un rapporto confidenziale con le atlete che però era andato oltre i limiti.

Ora si trova in carcere l’allenatore di una palestra a Taranto.

La Polizia ha arrestato l’uomo che secondo quanto raccontato da due ragazze le avrebbe costrette a subire atti sessuali.

Facendo leva sulla propria posizione di allenatore e di figura di riferimento per le giovani atlete, creava un rapporto di piena fiducia con loro. Mostrava interesse per le loro capacità sportive e le incitava a fare sempre delle gare per far si che acquisissero maggiore sicurezza in se stesse.

Per fare in modo che non potessero fare resistenza agli abusi, le sottoponeva a massaggi che eseguiva personalmente, in una saletta privata provvedendo a chiudere la porta a chiave.

La polizia ha controllato la veridicità dei fatti, sentendo alcuni testimoni e leggendo alcuni sms  scambiati tra allenatore e atleta.

Da questi si evince l’interesse morboso che l’uomo aveva nei confronti delle allieve, facendo apprezzamenti sulla loro bellezza fisica.

 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui