Mamma e figli salvati da un agente di Polizia Locale di Massafra

L'agente Francesco Capuano ha fatto da scudo umano ponendosi dinanzi all'autovettura che stava per investire una mamma con due bambini

0
38
Mamma e figli salvati da un agente di Polizia Locale di Massafra

MASSAFRA – Ieri mattina, 15 ottobre, a Massafra un’azione encomiabile di un’agente della Polizia Locale ha impedito che una mamma con i suoi due figli che hanno rischiato di essere investiti.

L’agente Francesco Capuano era in servizio presso il plesso scolastico “Espedito Iacovelli” nell’ambito delle attività di vigilanza e controllo all’inizio e al termine delle lezioni quando si è accorto del pericolo che minacciava una mamma ed i suoi figli.

Un’autovettura non si è fermata dinanzi alle strisce pedonali mentre la signora, accompagnando i suoi due figli a scuola, le attraversava. L’agente Capuano, con grande sprezzo del pericolo e senza esitazione, ha fatto da scudo umano ponendosi dinanzi all’autovettura che, dopo averlo investito, ha arrestato la sua corsa. Il gesto coraggioso ha salvato la mamma e i bambini.

L’agente Capuano è stato trasportato al pronto soccorso dell’Ospedale di Castellaneta perché gli fossero prestate le cure necessarie. Trauma contusivo scapolo-omerale e della regione cervicale la diagnosi dei sanitari che hanno disposto qualche giorno di prognosi.

Nella serata di ieri, la signora scampata all’incidente ha formalmente ringraziato l’agente Capuano ed ha chiesto al primo cittadino Avvocato Fabrizio Quarto ed all’amministrazione di conferirgli un solenne encomio.

Dal comandante la Polizia Locale, colonnello Antonio Modugno, profondo e infinito apprezzamento al suo agente per l’alto gesto di altruismo e di sprezzo del pericolo: «Sono orgoglioso – ha dicharato Modugno – di dirigere questi agenti che hanno sempre ben in mente il senso del dovere, non esitando ad intervenire, anche in situazioni di pericolo, in molteplici circostanze.»

Il sindaco Quarto, ha ringraziato pubblicamente l’agente Capuano ed accolto con grande piacere la richiesta di conferimento di encomio. «Tali gesti – ha commentato il primo cittadino – infondono nella cittadinanza un importante senso di sicurezza, essendo dimostrazione di giornaliero aiuto al fianco di ogni cittadino.»

Tutto è bene quel che finisce bene dunque e onore al merito.

Mariella Eloisia Orlando

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui