Manduria: in presa all’ira devasta la casa dei genitori. 22enne arrestato

Un ragazzo di 22 anni ubriaco e in un raptus di rabbia devasta l'appartamento dei genitori, aggredisce i poliziotti e rompe il vetro dell'auto di servizio.

0
49
Sono due le persone arrestate e 5 i denunciati nell'ambito di un operazione d'inchiesta contro i furti nelle scuole in Puglia e Basilicata. 

MANDURIA – 22enne ubriaco e in preda all’ira devasta la casa dei genitori. I poliziotti di Manduria intervenuti sul posto in tarda notte nell’appartamento dove il ragazzo continuava a rompere cose e oggetti, dopo aver ricevuto una chiamata.

Il ragazzo in preda a un raptus violento alla vista degli agenti si è scagliato contro di loro con violenza. Il suo atteggiamento violento non si è fermato nemmeno nell’auto di servizio dove ha continuato ad esagitarsi e dare testate e calci, infrangendo anche il vetro posteriore dell’auto di polizia.

Il ragazzo già conosciuto dalle forze dell’ordine, con numerosi precedenti penali, che era sottoposto già all’obbligo di dimora, è stato arrestato per lesioni a pubblico ufficiale, resistenza all’arresto e danneggiamento. I due poliziotti che hanno tentato di bloccarlo e sono stati colpiti dal ragazzo hanno riportato lesioni con una prognosi di sette giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui