Manduria. Divieto di balneazione sotto al ponte sul fiume Chidro

La relazione tecnica dei vigili del fuoco stabilisce che il ponte si trova in uno stato di aggravamento delle protezioni poste sull'impalcato della struttura di attraversamento.

0
431
Manduria. Divieto di balneazione sotto al ponte sul fiume Chidro
foto da wikipedia

Dopo solo una settimana dal sopralluogo dei Vigili del Fuoco e dalla comunicazione della pericolosità del ponte sul fiume Chidro, l’amministrazione straordinaria del Comune di Manduria vieta la balneazione nella parte del fiume sottostante la struttura e anche il transito pedonale e ciclabile su ambo i lati della carreggiata.

Dal sopralluogo effettuato dai Vigili del Fuoco, si è notata la corrosione delle protezioni in metallo che rispetto alla precedente verifica del mese di marzo sono peggiorate.

Nell’ordinanza pubblicata ieri si legge:

“Preso atto della richiesta di urgentissimi interventi manutentivi sul ponte, nonché della messa in sicurezza delle protezioni con interdizione della pista ciclabile, pedonale, nonché interdizione di balneazione nelle acque sottostanti il ponte, si ritiene quindi dover interdire la transitabilità pedonale e ciclabile su ambo i lati del ponte della litoranea meglio denominata Via Fiume, nonché l’interdizione della balneazione sotto il ponte e nelle immediate vicinanze, al fine di salvaguardare l’incolumità e la sicurezza dei cittadini, sino al completamento di interventi manutentivi per la messa in sicurezza del manufatto”.

Già si parla di abbattere il ponte e rifarne uno di legno solo per i pedoni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui