Si è conclusa l’operazione della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Martina Franca, con l’esecuzione dell’Ordinanza di Applicazione di Misura Cautelare in Carcere emessa a carico di un minore pluripregiudicato, residente a Martina Franca, dall’Ufficio del G.I.P. del Tribunale per i Minorenni di Taranto.

Le indagini svolte hanno consentito di arrestare il giovane, figlio di noti pregiudicati che erano abituato a compiere atti di violenza nei confronti dei cittadini e spacciare sostanze stupefacenti.

Già noto alle forze dell’ordine, ultimamente era dedito a numerosi atti di violenza e furto nei confronti dei giovani.

Nel mese di maggio, in particolare, il minorenne, aiutato da due complici maggiorenni, ha derubato due giovani, di cui uno minorenne. Inoltre, li aveva colpiti con calci e pugni e li aveva minacciati con il collo di una bottiglia di birra rotta, pretendendo altro denaro e oggetti in oro. Nel contempo, tentava di avviare all’attività di spaccio di sostanze stupefacenti la vittima minorenne.

Per questi motivi al minore è stata applicata la misura cautelare più grave dell’ingresso presso l’Istituto Penale Minorile di Bari.