Martina Franca. Operazione dei carabinieri contro il caporalato in tutta la provincia ionica

L'attività condotta dai carabinieri dei comuni Tarantini è stata rivolta ai lavoratori stagionali delle aziende agricole.

Martina Franca. Operazione contro il caporalato in tutta la provincia ionica
foto di djedj

L’attività condotta dai carabinieri dei comuni Tarantini è stata rivolta ai lavoratori stagionali delle aziende agricole.

La provincia ionica è stata messa a setaccio dalle Compagnie Carabinieri di Taranto, Martina Franca, Manduria, Massafra e Castellaneta.

Le indagini si sono concentrate lungo la strada che conduce lavoratori e lavoratrici stagionali nei campi prima e nelle aziende agricole dopo.

Sono poi state passate a setaccio le filiere agricole di Ginosa e Avetrana.

Sono state controllate numerose aziende agricole, 94 mezzi di trasporto, 201 lavoratori di cui 53 stranieri e applicate sanzioni amministrative per violazioni al Codice della Strada per un importo complessivo di € 2.259,00.

I militari della Stazione Carabinieri di Marina di Ginosa e di Castellaneta Marina hanno controllato 6 furgoni e 2 autovetture, con a bordo complessivamente 47 lavoratori, tutti extracomunitari di origine africana.

Gli accertamenti a cura dei Carabinieri della Stazione di Marina di Ginosa sono ancora in corso per verificate la regolarità delle assunzioni.