Massafra: Da Quarto un nuovo aggiornamento COVID

A Massafra si contano sei positivi di cui cinque risiedono in città ed una è ospite di una struttura ospedaliera.

0
97
Sindaco Quarto Massafra

MASSAFRA – Con un nuovo video, il primo cittadino di Massafra avvocato Fabrizio Quarto, fornisce un aggiornamento COVID che rappresenta un’occasione per spiegare quali sono le nuove disposizioni imposte dal nuovo DPCM emanato nella giornata di ieri dal presidente del consiglio Giuseppe Conte.

Ecco le parole di Quarto alla città: «Come avrete potuto ascoltare nei giorni scorsi ci sono stati alcuni interventi normativi importanti. Dapprima il presidente Emiliano con l’ordinanza 374 ha previsto l’obbligatorietà di indossare la mascherina nei pressi degli edifici scolastici e nei pressi di tutti i luoghi aperti al pubblico quindi anche all’esterno.

Ieri c’è stato un intervento normativo, un nuovo DPCM del presidente del consiglio, che rende sostanzialmente obbligatorio indossare la mascherina anche all’aperto oltre che nei locali pubblici. È praticamente obbligatorio oggi indossarla sempre. Sarà possibile non indossarla soltanto nei casi di totale isolamento.

È una regola che ovviamente si è resa necessaria a seguito della crescita del contagio. La curva del contagio, come avrete senza dubbio accertato voi stessi, negli ultimi giorni è in crescita in tutta Italia.

Nella provincia di Taranto nella giornata di ieri ci sono stati 27 casi di positività, avantieri 25 e via discorrendo. Così sarà anche nei prossimi giorni anche perché avendo riaperto le scuole, avendo le attività commerciali, gli esercizi pubblici, ad ora, nessuna limitazione oraria è chiaro che le possibilità del contagio sono maggiori.

A Massafra, nel nostro territorio, abbiamo ad oggi sei persone positive: cinque residenti nel nostro territorio ed una ospite in una struttura ospedaliera. Per fortuna nessuna di queste persone versa in condizioni di salute problematiche però è davvero importante cercare di impegnarci, in questo particolare momento storico che siamo costretti a vivere, a indossare la mascherina.

Voglio anche puntualizzare che alle amministrazioni è stato reso noto con chiarezza che, per cercare di frenare la crescita della curva del contagio, partiranno dei controlli severi da parte delle autorità di polizia e le sanzioni sono altrettanto severe. Non indossare la mascherina può costarci in termini di sanzione fino a 1000 € per cui chiedo a tutti noi per la ragione della sanzione, ma soprattutto per cercare di limitare il contagio, di rispettare questa regola.

In questo periodo si stanno facendo molti più tamponi ciò determina che è più probabile individuare altri soggetti asintomatici o sintomatici e l’individuazione di questi soggetti determina come un effetto deflagrante l’aumento dei tamponi e l’individuazione di altri soggetti positivi quindi è probabile che vi sarà ancora la crescita della curva dei contagi e quindi, in maggior misura, dobbiamo cercare in di rispettare questa norma che è diventata norma di legge dalla giornata di ieri. Quindi io chiedo a tutti noi di fare attenzione e di ricordarci di indossare la mascherina sempre soprattutto perché non è in gioco solo la nostra salute, come più volte si è detto, ma attraverso la nostra positività, per esempio asintomatica, è in gioco la salute delle persone più fragili, più deboli, più esposte al contagio, che noi abbiamo il preciso dovere in questo momento storico di tutelare in modo assoluto.»

Mariella Eloisia Orlando

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui