Melucci, Ex Ilva: andremo avanti contro la decisione del Consiglio di Stato

ArcelorMittal - ex ilva

TARANTO – Il Sindaco Melucci anche dopo la decisione del Consiglio di Stato sul mantenere in attività l’area a caldo dell’Ex Ilva, promette che non si darà per vinto e continuerà la sua battaglia nel rispetto di mezzo milione di cittadini e dei loro diritti fondamentali.

Il Sindaco ha sottolineato: anche se nell’udienza di maggio il Consiglio di Stato dovesse prevaricare sugli interessi dei cittadini, noi andremo avanti, anche in sede europea. Inoltre, commenta amaramente: siamo esterrefatti di Invitalia, un pezzo dello Stato Italiano, con interessi a Taranto che opera in modo non trasparente associandosi ad ArcelorMittal.

Questo è di una gravità inaudita e un danno di credibilità nei confronti del Governo e della tanto declamata transizione ecologica da parte del Presidente Draghi.

Melucci promette infine: Noi fermeremo l’area a caldo dello stabilimento utilizzando ogni mezzo possibile, ogni giorno sarà una pena per coloro che vogliono danneggiare i tarantini e interferire con la svolta green della città. 

Sottotitolo: Melucci dopo la decisione del Consiglio di Stato, promette: continueremo a lottare e andare avanti, sé necessario anche in sede europea.