Mottola. Maltratta ripetutamente la moglie che lo denuncia

E' stato arrestato un pensionato di 62 anni che ha picchiato la moglie alla quale ha ripetutamente fatto violenza psicologica.

0
299
Mottola

Con un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Taranto, Giuseppe Tommasino e su richiesta del sostituto procuratore della Repubblica, Antonella De Luca, i carabinieri di Mottola, hanno arrestato un pensionato di 62 anni di Mottola.
E’ stato ritenuto responsabile dei reati di lesioni personali, maltrattamenti in famiglia, violenza privata, minaccia e danneggiamento nei confronti della moglie.

Il provvedimento scaturisce dopo un’indagine avviata dopo la denuncia presentata dalla vittima, da cui emergeva che il marito è stato sempre un uomo violento, ma che adesso le proibiva anche di avere contatti esterni picchiandola in continuazione.

L’ assoggettamento psicologico e fisico durava da sempre e anche di fronti ai figli minori.

IL 4 marzo scorso, mentre la donna si trovava alla guida della propria auto nel centro abitato di Mottola, il marito, dopo averla costretta a fermarsi, l’aggrediva con un pugno e danneggiava il cellulare, impedendole così di chiedere aiuto ai carabinieri.
La donna ha denunciato e l’uomo è stato posto ai domiciliari in un’altra abitazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui