Nas di Taranto: sequestrati giocattoli pericolosi

I controlli oltre che nelle attività di Taranto si sono estese anche nelle principali cittadine della provincia. In totale sono state effettuate due chiusure e 3 sanzioni amministrative.

Nas di Taranto

TARANTO – Le attività dei Nas di Taranto si sono occupate di effettuare diverse verifiche nei locali della città e della provincia.

Una delle prime attività ha coinvolto un esercizio commerciale dedicato alla vendita di prodotti di cancelleria.

Nel negozio i Carabinieri dei Nas a Taranto hanno proceduto al sequestro amministrativo di vari articoli, compresi anche dei giocattoli per un valore complessivo pari a 500 euro sui quali non erano riportate correttamente informazioni d’uso e avvertenze in lingua italiana come invece richiesto dal Codice del Consumo.

Al commerciante è stata contestata una violazione amministrativa pari a 1032 euro. 

Oltre a quest’attività, gli ispettori hanno accertato in provincia gravi carenze igieniche e strutturali, disponendo così la chiusura delle attività e dei depositi di prodotto annessi agli stabilimenti.

Nel settore della ristorazione sono stati chiusi invece 2 depositi alimentari vicini a due ristoranti del capoluogo a causa di gravi carenze igieniche e sanitarie, oltre che strutturali.  Per entrambi è stata emanata una violazione amministrativa pari a 2 mila euro.