Perquisizioni e denunce nella città Vecchia di Taranto

Sequestrati oltre 15 chili di hashish, riconducibili a pregiudicato 62enne.

0
139

TARANTO – Sono stati impegnati oltre 40 carabinieri in un’attività di prevenzione e repressione dei fenomeni criminali e contro le illegalità che avvengono continuamente nel centro storico.

In un’operazione in cui è stata passata a setaccio la città vecchia, hanno collaborato oltre ai carabinieri del Comando Provinciale di Taranto, anche il Nucleo Antisofisticazioni e Sanità, il Nucleo Ispettorato del Lavoro, lo Squadrone Eliportato “Cacciatori di Puglia” e il Nucleo Cinofili di Bari.

E’ stata sequestrata un’ingente quantità di hashish, circa 16 chili e 15mila euro in contanti, trovati all’interno di un edificio abbandonato.

Dai controlli effettuati, la proprietà è risultata appartenere e un pregiudicato di 62 anni, che è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio.

Nel corso dei controlli in città vecchia, sono state denunciate 2 persone per furto di energia elettrica; sono stati perquisiti vari circoli ricreativi e attività commerciali.

Con i posti di blocco distribuiti in diversi punti nevralgici del centro storico, sono state elevate multe a diversi automobilisti e motociclisti indisciplinati.

In tutto sono state 19 le contravvenzioni al codice della strada, per complessivi 24mila euro, per varie violazioni, come la mancata copertura assicurativa e l’omessa revisione.

Sono stati sequestrati dieci motocicli e decurtati 65 punti patente.