Polizia penitenziaria: trovati Hashish e telefoni nel Carcere di Taranto

Montesano: un plauso al lavoro svolto dagli agenti di Polizia Penitenziaria. Bisogna però risolvere la questione di sovraffollamento in carcere.

Carcere di Taranto: agenti trovano hashish e telefoni
Riconoscimento editoriale: ChiccoDodiFC / Shutterstock.com

TARANTO – Gli agenti della Polizia Penitenziaria, durante una perquisizione nel Carcere di Taranto, all’interno del reparto di Alta Sicurezza, hanno rinvenuto 75 g di hashish e due telefoni cellulari.  

Questo è quanto riferito dal segretario aggiunto dell’OSAPP, Pasquale Montesano, all’interno di una nota stampa. Il nostro plauso va a tutte le donne e gli uomini della Polizia Penitenziaria -commenta Montesano- che ogni giorno con senso di responsabilità e sacrificio garantiscono funzionalità e servizi al sistema carcerario con grande professionalità.

Nel suo comunicato Montesano sottolinea che al momento il carcere a Taranto risulta sovraffollato, in quanto a fronte di un massimo di 2284 detenuti, in realtà la struttura penitenziaria al momento ne ospita ben 3500, una situazione che dev’essere risolta e non può più essere rinviata.