Sanzionati tre conducenti tir dalla Polizia stradale di Taranto
Fonte web: pixabay di RobertDychto

TARANTO – Si chiama fenomeno dell’autista fantasma, poiché i trasgressori utilizzano la carta tachigrafica di un altro autista, non potendo superare il massimo delle ore di guida previste, per la loro sicurezza.

La Polizia Stradale di Taranto ha svolto un’attività di controllo dei conducenti professionali, al fine di contrastare delle illegalità riguardo il settore dell’autotrasporto di merci e di persone.

Nel corso di questa attività, ha sanzionato tre camionisti perché in possesso di una carta tachigrafica intestata a un altro collega.

Il fenomeno dell’autista fantasma a Taranto.

I conducenti dei mezzi pesanti ricorrevano a questa strategia per poter continuare a guidare nonostante avessero superato le ore di guida consentite dalla legge. L’applicazione di questa regola è utile per assicurarsi l’incolumità durante la guida.

Sono diffusi i casi di incidenti mortali causati proprio dai colpi di sonno. La carta tachigrafica ha lo scopo di evitare questo.

La  Polizia nei confronti di questi camionisti incoscienti, ha provveduto al ritiro della patente e all’erogazione di una sanzione pecuniaria che ammonta a 849,00 euro.