Messe in sicurezza 81 uova di tartaruga Caretta Caretta deposte a Torricella

Il nido è stato realizzato sulla spiaggia di Trullo di Mare.

TORRICELLA – Fra 60 giorni verranno alla luce 81 tartarughe, le cui uova sono state messe in salvo proprio in questi giorni.

Un esemplare di tartaruga Ceretta Caretta ha scelto per deporle, la spiaggia di Trulli di Mare, nella marina di Torricella, ma un bagnante, tra sabato e domenica scorsa, ha notato che non erano al sicuro, perché si trovavano a pochi metri dalla riva.

La marea che si stava alzando avrebbe presto travolto il nido e disperso le uova; quindi ha pensato bene di chiamare il Centro di Recupero Tartarughe Marine di Policoro.

In breve tempo, alcuni esperti e volontari hanno raggiunto la spiaggia e alle 2:00 del mattino, quando la tartaruga aveva chiuso il nido e si stava allontanando, sono intervenuti.

Come è spiegato in una nota del Wwf, vi era una tempesta marina in atto che avrebbe messo a repentaglio la vita delle tartarughine, che a breve sarebbero nate.

Il biologo marino Gianluca Cirelli, alla presenza del sindaco di Torricella Michele Schifone, e ai volontari del WWF Taranto, hanno constatato che il nido non si trovava al sicuro.

Sono servite sei ore di lavoro per spostare le uova dentro un altro nido, realizzato a circa 20 metri dalla battigia e messo in sicurezza con la realizzazione di un apposito recinto di protezione.

Quest’anno, nel territorio, sono avvenute molte nascite di esemplari di caretta caretta e presto altre 81 tartarughine aumenteranno la popolazione.