TARANTO – L’impiegata di una nota azienda di spedizioni del quartiere Tamburi, veniva importunata continuamente fino al posto di lavoro.

Lo stato di ansia e di paura nel quale la donna di trovava, durava ormai da diverso tempo. Lo stalker 28enne di origini baresi, aveva ricevuto un provvedimento restrittivo nei confronti della donna, ma nonostante ciò, aveva continuato a perseguitarla. 

Le cose non erano cambiate nemmeno quando il suo provvedimento restrittivo è stato trasformato in arresto domiciliare. La donna, infatti, lo incontrava ovunque e se lo ritrovava d’avanti anche all’uscita dl lavoro.

I poliziotti, intervenuti sul posto di lavoro della donna, hanno ricevuto le informazioni che hanno permesso di fermare l’uomo.

Lo stalker che si trovava a bordo della sua auto, è stato fermato e tratto in arresto per minacce ed atti persecutori.