Taranto: 33enne cerca di scappare durante un controllo. Denunciato.

La Polizia di Stato durante i controlli sul territorio ha fermato un uomo di 33 anni proveniente da Massafra e originario del Togo, che ha tentato di scappare. 

Polizia - posto di blocco
Foto di circostanza

TARANTO – I controlli da parte delle forze di polizia continua in modo assiduo e attento a Taranto. In questo periodo, infatti, la Polizia Ferroviaria, la Polizia Stradale e la Polizia di Stato, si stanno impegnando ad evitare assembramenti, viaggi ingiustificati, arrivi dalla stazione non regolamentari, code dinanzi agli uffici postali, ecc…

Il loro impegno nell’ambito dei controlli li porta dunque a verificare anche il motivo degli spostamenti degli uomini che raggiungono Taranto in auto privata, in bus o in treno. Durante lo svolgimento di un controllo sul territorio, la Polizia Ferroviaria di Taranto stava verificando gli arrivi in stazione.

Si sono così avvicinati ad un uomo solo che era appena sceso da un treno regionale proveniente da Massafra. Una volta fermato dai poliziotti, il 33enne originario del Togo, inizialmente si è dimostrato collaborativo. Ma successivamente quando hanno iniziato a fargli più domande e gli hanno chiesto i documenti, l’uomo ha deciso di fuggire, invano. Infatti, i poliziotti lo hanno bloccato immediatamente.

Dopo essere stato bloccato, l’uomo ha mostrato i documenti. I poliziotti hanno potuto rilevare che era in possesso di regolare permesso di soggiorno e documenti. Ma molto probabilmente voleva evitare le sanzioni amministrative relative al Covid-19. Alla fine, l’uomo è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e per violazione delle misure sanitarie.