Taranto. Allarme Listeria. Il Ministero della Salute raccomanda ispezioni

Gli operatori del settore alimentare (OSA) hanno l’obbligo di informare i propri clienti sulla non conformità riscontrata negli alimenti da essi posti in commercio e a ritirare il prodotto dal mercato

0
488
Taranto. Allarme Listeria. Il Ministero della Salute raccomanda ispezioni
foto di Polycart

Il Ministero della Salute raccomanda i controlli sui prodotti in vendita.

Sono già stati fatti in questi giorni dei controlli da parte dei Nas e sequestrati prodotti alimentari che non rispettavano le norme di igiene e quant’altro.

La Ministra della Salute Giulia Grillo in una nota stampa, desidera rassicurare sul pronto intervento attuato dal Ministero sui richiami di lotti di prodotti vegetali surgelati in alcuni Paesi europei.

“Continuo a seguire con attenzione la vicenda del batterio Listeria. Il ministero ha subito attivato anche i Nas, che stanno compiendo ispezioni a campione. Presto conto di avere un quadro esauriente della situazione”.

Al momento non risultano focolai di infezione in Italia e i richiami dei prodotti sono effettuati in via precauzionale.

I richiami fanno seguito ad episodi di Listenia  provenienti dall’Ungheria, dove sui prodotti vegetali è stata riscontrata la presenza del batterio.

Ci sentiamo di dare delle rassicurazioni poiché il batterio è resistente alle basse temperature e provoca tossinfezioni alimentari.

Basta la cottura dei cibi per distruggerlo.

Il compito degli operatori del settore alimentare (OSA) è quello d’informare i propri clienti sulla non conformità riscontrata negli alimenti da essi posti in commercio e a ritirare il prodotto dal mercato.

Nel caso in cui il prodotto fosse già stato venduto, devo provvedere a ritirarlo immediatamente, informando i clienti dei rischi. Per facilitare la cosa deve esporre dei cartelli dove viene spiegato facilmente del problema al momento esistente e pubblicare il richiamo nell’area specifica dedicata ai richiami del portale del Ministero della Salute.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui