Home Notizie Cronaca Taranto, ArcelorMittal: muore operaio di 38 anni per un arresto cardiaco

Taranto, ArcelorMittal: muore operaio di 38 anni per un arresto cardiaco

La morte dell'operaio è avvenuta all'improvviso, purtroppo sono stati vani i soccorsi sul posto. I Sindacati rimandano lo sciopero al 3 marzo.

TARANTO – Muore operaio di 38 anni a causa di un arresto cardiaco nel reparto Trh-Afo nell’area a caldo di ArcelorMittal a Taranto.

Il 38enne è stato colto da un improvviso arresto cardiaco mentre si trovava nello spogliatoio della Portineria A, prima dell’inizio del turno di lavoro.

Il lavoratore è stato soccorso dagli operatori direttamente sul posto, ma ogni tentativo di rianimazione è stato vano.

La Fiom, Fim e USB di Taranto hanno rinviato lo sciopero al 3 marzo per rispetto del decesso dell’operaio. In questi due giorni, i sindacati, cercheranno di espletare la procedura per raffreddare i conflitti ed evitare di organizzare lo sciopero.

Exit mobile version