Taranto: controlli e denunce in Città Vecchia e Borgo Umbertino

La Città Vecchia e il Borgo Umbertino sono stati teatro di vari controlli che si sono concentrati su: parcheggiatori abusivi, controlli del green pass e degli alimenti venduti in strada. 

Città Vecchia a Taranto

TARANTO – Durante le settimane estive i controlli della Polizia si sono concentrati principalmente nel Borgo Umbertino e in Città Vecchia a Taranto.

Nel loro mirino specialmente i parcheggiatori abusivi, anche giovani, che giungono puntualmente in zona Borgo Antico, e che spesso si fermano per acquistare anche dosi di sostanze stupefacenti, nonostante la DASPO Urbano.

Sono numerose le persone denunciate, quattro per il mancato rispetto della DASPO Urbano e ventitré per il mancato rispetto delle prescrizioni che sono imposte dal Divieto di Ritorno e dal Foglio di Via Obbligatorio.

Gli operatori della Polizia Amministrativa sono stati impegnati anche nei controlli negli esercizi commerciali anche in relazione alla verifica della presenza del green pass, per i clienti di bar e ristoranti.

Di recente, proprio in occasione di uno di questi servizi di controllo, in un bar in Via Acclavio sono stati trovati sette apparecchi di slot-machine che non erano collegati alla Rete Nazionale dei Monopoli di Stato. Con il sequestro e la conseguente sanzione al titolare pari a 9 mila euro.

Infine, sono state sequestrate 200 kg di cozze sulle banchine di Via Garibaldi e vaschette di prodotto ittico posto in vendita sulla pubblica via senza alcuna precauzione sanitaria e igienica.