Home Notizie Cronaca Taranto: fuochi d’artificio per parente scarcerato, ma viene filmato

Taranto: fuochi d’artificio per parente scarcerato, ma viene filmato

Filmato mentre accende fuochi d'artificio a Taranto per festeggiare un parente scarcerato.

Taranto: fuochi d'artificio per parente scarcerato, ma viene filmato

TARANTO – Il fatto, accaduto davanti all’Ospedale S. S. Annunziata di Taranto è stato interamente filmato da un agente di Polizia. Ecco come sono andate le cose.

Fuochi d’artificio a Taranto, la vicenda

Un uomo ha festeggiato la scarcerazione di un parente accendendo una batteria di fuochi d’artificio nei pressi dell’Ospedale di Taranto, ma la fortuna gli ha voltato le spalle. Infatti trovandosi a passare fuori servizio, un funzionario della locale Questura ha filmato tutto e consegnato ai colleghi le prove della violazione. E’ andata male quindi al 41 enne che ha aggiunto alla sua fedina penale una denuncia in stato di libertà per accensione ed esplosioni pericolose in luogo abitato.

Inoltre l’agente ha anche preso la targa dell’auto sulla quale il denunciato si è poi allontanato dal luogo fornendo anche quella alla Polizia. Individuato quasi subito il responsabile, peraltro fermato e identificato con gli stessi indumenti indossati al momento dell’accensione dei fuochi d’artificio.

LEGGI ANCHE – Terapia intensiva neonatale riparte grazie all’aiuto di Bari

Il commento a caldo della Polizia

Il questore di Taranto Giuseppe Bellassai, commenta con queste parole la vicenda: “L’attività della polizia di Stato è proiettata anche verso il perseguimento di quegli episodi di illegalità che contribuiscono a diminuire la percezione di sicurezza dei cittadini. Si pensi alla deprecabile usanza dell’esplosione dei fuochi d’artificio senza alcun controllo né precauzione; spesso, ripresa e pubblicata sui social network”. Questo il commento direttamente da parte del questore tarantino.

Exit mobile version