Home Notizie Cronaca Taranto: furti di energia elettrica e abusivismo ittico fermati dalla Polizia

Taranto: furti di energia elettrica e abusivismo ittico fermati dalla Polizia

Gli agenti grazie alla collaborazione del Dipartimento Prevenzione ASL e i Tecnici di Enel Distribuzione è stato possibile effettuare diverse denunce.

furti di energia elettrica

TARANTO – La polizia di Taranto ha contrastato l’abusivismo ittico e i furti di energia elettrica con diverse azioni in collaborazione del personale Dipartimento Prevenzione ASL e tecnici di Enel Distribuzione.

L’azione di ispezione ha permesso nella prima settimana del mese di maggio di controllare varie pescherie riscontrando varie irregolarità che hanno portato al sequestro di diversi prodotti ittici quali: 7 vaschette di cozze, 17 vaschette di cozze a mezzo guscio, 3 kg di cozze pelose, 3 kg di noci di mare, 8 kg di ostriche, 5 kg di cozze nere tutti privi di tracciabilità. 

Gli alimenti sequestrati sono stati tutti distrutti e il titolare è stato sanzionato per le violazioni accertate. All’interno di una pescheria di Palagiano, la Polizia ha constatato che all’interno della stessa lavorava un giovane, senza assunzione, svolgendo mansioni di vendita.

Infine, nell’ambito del contrasto al furto di energia, insieme ai tecnici dell’Enel, gli agenti hanno individuato all’interno di una pizzeria un magnete posizionato sulla calotta superiore del contatore che permetteva la registrazione del 90% in meno del reale consumo d’energia elettrica usata dall’utente.

I colleghi del Commissariato hanno proceduto al sequestro e alla messa in sicurezza della rete elettrica denunciando il titolare della pizzeria per furto di energia elettrica.

Exit mobile version