Taranto: furti di energia elettrica. Denunce e danni per 150 mila euro

Continuano i controlli per contrastare il fenomeno del furto dell'energia elettrica che ha portato a 9 denunce totali e a un danno quantificato pari a 150 mila euro.

furti di energia elettrica

TARANTO – I Poliziotti della Questura continuano la loro azione al contrasto dei furti di energia elettrica a Taranto.

Gli agenti durante i controlli hanno accertato che un’attività commerciale del centro cittadino prelevava in modo abusivo l’energia elettrica mediante il Bypass del contatore, con un danno provocato pari a circa 50 mila euro.

Un intero palazzo adibito ad abitazione civile nel quartiere Tamburi effettuava prelievi di energia elettrica fraudolenti, sempre mediante bypass, con un danno quantificato di 70 mila euro e sei persone denunciate per furto.

Infine, i controlli su due abitazioni site in Via Capocelatro hanno portato alla scoperta di prelievi fraudolenti e assenza di contatore dell’energia elettrica con un danno pari a 30 mila euro portando alle due denunce ai proprietari degli immobili.