Taranto. Maxi sequestro frutta e denunce nella città Vecchia

Dal controllo degli esercizi commerciali sono state rilevate diverse irregolarità, come sottrazione di energia elettrica e assenza di licenza.

0
404
Taranto. Maxi sequestro frutta e denunce nella città Vecchia
fonte web: flickr di sv1ambo

Gli agenti del Commissariato Borgo coadiuvati dal personale del XV Reparto Mobile di Taranto, della Polizia Locale e dei tecnici di E-distribuzione hanno effettuato una serie di controlli nella città Vecchia di Taranto.

Lo scopo dei controlli era quello di contrastare il fenomeno dei furti di energia elettrica e di altre irregolarità in genere.

Un ristorante a ridosso di via Cava è stato trovato privo di regolare contatore elettrico.

Vari esercizi commerciali privi di licenza e energia elettrica sottratta illegalmente.

I tecnici Enel hanno scoperto un allaccio abusivo di cavi elettrici all’interno di un tombino.

I Vigili urbani hanno sequestrato circa cento chilogrammi di frutta poiché venduti senza licenza.

Un appartamento al quinto piano di via Pisanelli era alimentato da un allaccio abusivo di energia elettrica.

I responsabili sono stati denunciati in stato di libertà per furto di energia elettrica.

L’ammontare del danno causato al gestore delle forniture elettriche è stato quantificato in circa 250mila euro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui