Taranto. Occhi aperti con le truffe dello specchietto

E' ciò che sta accadendo in diverse città del Sud Italia e anche a Taranto sono arrivate delle segnalazioni specialmente da pensionati.

0
490
Taranto

Oramai è diventata una tattica messa a punto con lo scopo di estorcere del danaro. Si chiama la truffa dello specchietto.

Gli agenti della questura di Taranto hanno già ricevuto nei giorni scorsi diverse segnalazioni.
E’ stato individuato e fermato un 52enne siciliano con numerosi precedenti per truffa.
L’uomo è specializzato nella “truffa dello specchietto” ed era stato già segnalato da una donna che si trovava a bordo della sua Fiat Bravo.

L’uomo aveva inscenato un finto incidente stradale per chiedere un risarcimento in contanti.

E’ stato fermato in viale Europa a Talsano e accompagnato negli uffici della Questura.
Questo, sta diventando un modo per estorcere del danaro specialmente agli anziani. Gli automobilisti coinvolti, per evitare di doversi rivolgere alla propria Compagnia Assicurativa risolvono il problema pagando in contanti.

L’ultima truffa è stata architettata da due fratelli siracusani che sono stati fermati dopo varie segnalazioni.

Così la storia si ripete. Perciò state in guardia da questi truffatori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui