Taranto: sequestrate 3 milioni di mascherine chirurgiche non conformi

Le mascherine erano state segnalate come dispositivo medico per pagare un'aliquota minore sul trasporto e commercializzazione. Non essendo idonee sono state sequestrate. 

mascherine chirurgiche

TARANTO – Sono state sequestrate 3 milioni di mascherine chirurgiche non conformi alle normative sanitarie e sicurezza che erano pronte per essere usate come dispositivi medici.

Il sequestro è stato effettuato dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli di Taranto durante un controllo sulle merci movimentate nello scalo del Porto di Taranto. 

Il laboratorio chimico dell’Agenzia delle Dogane durante il controllo ha constatato come le mascherine non presentassero i giusti parametri per la sicurezza come previsto dalla normativa sui prodotti sanitari. In particolar modo per quanto si attiene alle caratteristiche per la respirabilità. 

Alla fine delle verifiche il rappresentate legale della società importatrice ha ricevuto una denuncia.