Taranto: sequestrati botti illegali venduti per strada

Gli agenti di polizia hanno denunciato due persone e arrestato un 38enne pregiudicato, per possesso e vendita di materiale esplodente illegale.

botti illegali venduti per strada a taranto

TARANTO – La Polizia di Stato di Taranto ha arrestato un uomo di 38 anni accusato di commercio abusivo di botti illegali, fabbricazione e mancata denuncia di materiale esplodente.

L’uomo che si trovava all’incrocio tra Via Mazzini e Via Temenide vendeva in strada artifici pirotecnici di varie categorie, al momento del sequestro sono stati trovati 99 botti illegali per un totale di 6 kg e 400 euro in contanti considerati i proventi dell’attività illecita.

Gli agenti durante le operazioni di contrasto al commercio di materiale esplodente hanno denunciato anche un ragazzo di 21 anni trovato in possesso di 370 fuochi d’artificio illegali.

I Falchi invece hanno denunciato un uomo di 64 anni sempre per detenzione di botti non legali. Infine, sono state rinvenute e sequestrate quasi 100 bombe carta nell’androne di un palazzo in Via Principe Amedeo.