Taranto: sparatoria contro un concessionario, i fatti

Misteriosa sparatoria a Taranto contro un concessionario

Taranto sparatoria contro concessionario

TARANTO – Secondo le prime ricostruzioni sarebbero stati esplosi 8 colpi di arma da fuoco contro un concessionario tarantino. I colpi avrebbero quindi colpito alcuni veicoli parcheggiati nelle vicinanze. Tuttora in corso le indagini da parte dei Carabinieri del comando provinciale. La vicenda.

Sparatoria a Taranto, cos’è successo

Carabinieri a lavoro per cercare di ricostruire l’accaduto e l’esatta sequenza degli spari che sabato sera intorno alle 20 in Via Consiglio hanno colpito un concessionario e identificare gli autori. Diverse le piste al vaglio degli inquirenti e al momento la più valida è un atto intimidatorio nei confronti del propietario dell’autosalone. Un dato certo è che l’arma utilizzata è una pistola calibro 9.21 e non ci sono stati feriti. Cinque proiettili si sono conficcati nella carrozzeria di due auto che erano parcheggiate nelle immediate vicinanze. In dettaglio due contro una smart e tre contro una Nissan Quasquai. Nel corso delle prossime ore ulteriori novità dalle indagini.

LEGGI ANCHE – Sparatoria Taranto: arrestato Umberto Nigro. Chi è?