Taranto: tenta di accoltellare la compagna. Arrestato!

Il 43enne pregiudicato è stato condotto dopo l'arresto alla Casa Circondariale di Taranto con l'accusa di tentato omicidio.

Taranto: tenta di accoltellare la compagna. Arrestato!

TARANTO – Ha tentato di accoltellare la compagna, l’uomo di 43 anni arrestato dagli agenti della Questura di Taranto che sono intervenuti dopo aver ricevuto una segnalazione per una lite in famiglia.

Gli agenti sono giunti sul posto subito dopo la segnalazione e così hanno udito le urla della donna che provenivano da un appartamento della palazzina. I poliziotti hanno notato come la porta d’ingresso fosse aperta e hanno così visto subito l’uomo in stato di agitazione che si muoveva in modo frenetico all’interno della casa, inveendo contro la compagna che si era nascosta dietro un angolo del salone.

Alla vista degli agenti, l’uomo si è alterato ancora di più e ha iniziato ad urlare contro di loro minacciando di uccidere la donna. Gli agenti hanno cercato di calmarlo instaurando un dialogo con l’uomo, ma non ci sono riusciti.

Il 43enne che aveva in braccio il bambino e con movimenti improvvisi ha prima colpito la donna con uno schiaffo e poi si è scagliato contro di lei con il coltello. Gli agenti però sono riusciti a disarmare l’uomo e mettere in salvo il piccolo evitando il peggio. 

La donna ha sporto denuncia per quanto successo e dopo aver trasmesso gli atti all’AG, il 43enne, con precedenti penali, è stato così arrestato in quanto responsabile di tentato omicidio, maltrattamenti in famiglia, minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale. Dopo di ché è stato condotto alla Casa Circondariale di Taranto.