Taranto: truffe assicurative. 100 indagati

A Taranto, truffe assicurative hanno portato ad una maxi inchiesta della procura ionica attiva a partire dal 2019 per reati a vario titolo.

truffe assicurative

TARANTO – 100 gli indagati coinvolti all’interno di un’inchiesta per la procura ionica sulle truffe assicurative che sono state messe a segno attraverso l’organizzazione di falsi sinistri e complicità con avvocati e medici.

In questi giorni il PM Maria Grazia Anastasia sta procedendo alla notifica di avvisi per la conclusione indagini preliminari per un’inchiesta avviata a partire dai primi mesi del 2019 per reati a vario titolo quali: truffa, falso e associazione a delinquere.

A capo dell’associazione: un avvocato di Massafra e un 47enne di Mottola. Secondo gli inquirenti: l’avvocato preparava la causa del risarcimento mentre il secondo trovava dei soggetti danneggiati per finta.

Insieme altri 100 indagati in totale. Il tutto per ottenere dei risarcimenti mediante indennizzo diretto o facendo delle cause alle assicurazioni. Tra coloro che sono stati indagati anche medici accusati si aver certificato delle false conseguenze per l’aumento di richieste per il risarcimento danni.