TARANTO – Vito C. 33enne di Laterza ha ottenuto lo sconto di pena dopo essere stato condannato in primo grado a undici anni e quattro mesi di reclusione per aver ucciso l’ex suocero a coltellate.

Inizialmente la pena inflitta era di dieci anni e mezzo, il procuratore adesso aveva richiesto la conferma della pena ma gli avvocati difensori dopo aver chiesto la condanna con rito abbreviato sono riusciti ad ottenere uno sconto.

La sera del 18 agosto del 2012 Vito C. accoltellò i genitori e uno zio della sua ex convivente a seguito di una lite. Venne arrestato per tentato omicidio e lesioni aggravate.