In arrivo i vigili ecologici nella lotta contro gli incivili a Taranto

L'azienda Amiu si avvarrà anche di un set di telecamere mobili.

0
165

TARANTO – Nella lotta contro gli incivili, partono multe salatissime, per punire coloro che non hanno ancora imparato a rispettare la città dove vivono.

Il vicesindaco ed As­sessore alle Partecipate e Risorse Umane, Paolo Castronovi lamenta il fatto che le cattive abitudini sono difficile da cambiare e gli incivili continuano a sporcare indisturbatamente la città, ma per poco.

L’ultimo riprovevole episodio ha interessato il quartiere Solito-Corvisea e in particolare via Oberdan e le strade circostanti, dove sono stati abbandonati alcuni “ingombranti”,  attorno ai cassonetti dell’Amiu.

Castronovi avverte che presto ci saranno dei servizi di vigilanza ambientale per punire chi tratta un luogo pubblico come una discarica.

Si avvertono coloro che hanno necessità di disfarsi di materiale ingombrante, possono rivolgersi al numero verde Amiu, 800 013 739 e fissare un appuntamento per il ritiro del materiale da eliminare.

Con un semplice gesto si eviterà di essere multati e si compirà un gesto di civiltà. Quando il servizio di vigilanza sarà attivo, le multe colpiranno i trasgressori.

Amiu comunica che proprio in questi giorni, sono arrivate nuove risorse per il controllo del territorio e la lotta agli incivili.

Si tratta di cinque vigili ecologici che a breve saranno attivi in città per smascherare coloro che non hanno rispetto per il decoro cittadino.

L’attività dei vigili ecologici si svolgerà a fianco della Polizia Locale e, inoltre, Amiu acquisterà a breve un set di telecamere mobili.

Poste nelle vie maggiormente colpite della città, si spera di scoraggiare gli incivili a compiere questi atti di vandalismo.

I vigili ecologici Amiu saranno autorizzati ad elevare multe per qualsiasi attività che va a contrastare le ordinanze sindacali sul decoro.

Il Presidente Amiu ha già fatto un primo sopralluogo nelle zone più critiche della città, assieme all’assessore alle Socie­tà Partecipate Castronovi e con l’assessore Cataldino, titolare della delega alla Polizia Locale, che già è attiva nel contrasto verso ogni forma di abu­sivismo.