TARANTO – La Guardia di Finanza ha sequestrato in zona Sabbione una vasta area naturalistica in cui stazionano splendidi fenicotteri, perché oggetto di gravi illeciti ambientali che vanno dal disboscamento al deturpamento e non soltanto.

Questa zona, davvero unica e che merita di essere preservata, è a rischio perché vi sono stati scaricati rifiuti anche pericolosi alla salute. In special modo, sono stati trovati materiali edili di risulta che vanno a deturpare ed inquinare una zona che dovrebbe essere preservata.

La Guardia di Finanza ha svolto delle indagini per numerosi mesi che hanno portato alla denuncia dei responsabili e al sequestro dell’area in parte demaniale e in parte proprietà privata.

La Guardia Costiera è stata supportata dai tecnici della Società E-distribuzione, che hanno accertato la presenza di cavi elettrici abusivi che fornivano energia elettrica alle strutture commerciali presenti nella zona, ma in maniera illecita. Il furto è stato quantificato in centinaia di migliaia di euro.