Eco Museo del Mar Piccolo a Taranto presentato un ciclo di incontri

Con un progetto finanziato da fondazione con il Sud e cofinanziato dal Comune di Taranto, si vuole dare il valore che merita a una risorsa naturale della città di Taranto.

0
425
Eco Museo del Mar Piccolo a Taranto presentato un ciclo di incontri
Fonte web: Wikipedia

TARANTO – Il Mar Piccolo è una ricchezza del nostro territorio da salvaguardare e promuovere per un turismo sano.

Purtroppo, è spesso protagonista per episodi di cui non essere fieri. Ricordiamo che molto spesso viene utilizzato impropriamente per la coltivazione di mitili oppure deturpato dalla mano dell’uomo che lo ha utilizzato come discarica.

L’ambiente in cui viviamo va preservato.

Oltre alla sua bellezza, il mare fa parte dell’ecosistema e quindi è dovere di tutti di rispettarlo, anche per le generazioni future che vi devono abitare.

Dedicato al Mar Piccolo è stato organizzato un

 progetto finanziato da fondazione con il Sud e cofinanziato dal Comune di Taranto

con il quale si vuole dare il valore che merita a una risorsa naturale della città di Taranto che l’uomo, purtroppo ha deturpato per il suo rendiconto.

Obiettivo dell’Ecomuseo Palude la Vela e del Mar Piccolo di Taranto.

Per un progetto così importante a favore del Mar Piccolo è capofila il Wwf ionico. Consiste nel coinvolgimento dei dirigenti scolastici che a loro volta con la collaborazione del corpo insegnante, permetteranno a tutti gli studenti di conoscere meglio il territorio.

E’ necessario che prendano maggiore consapevolezza della ricchezza di un elemento naturale che ha tanto da dare alla cultura.

Una bio-diversità che custodisce presenze paesaggistiche, geologiche e naturalistiche.

Un ambiente naturale come pochi, ricco di tanta bellezza e segni della storia, merita di essere tutelato per una preservazione che deve perdurare nel tempo e non deve divenire strumento di sfruttamento per il rendiconto di soggetti senza scrupoli che operano ai danni del prossimo.

A tal fine, sono stati organizzati degli incontri proprio dedicati al Mar Piccolo. Saranno be 8 e vi potranno partecipare tutte le scuole, per un maggiore approfondimento del tema e per rispondere alle domande che ogni studente vorrà porre.

Il primo incontro si è svolto nella Scuola Volontari dell’Aeronautica Militare (Svam). Al dibattito è intervenuto il professor Giuseppe Corriero che ha portato un documento eccezionale  e Fabio Millarte, presidente del Wwf di Taranto.

Si tratta di un documentario realizzato nelle acque del Mar Piccolo dal Dipartimento di Zoologia dell’Università di Bari.

Il secondo incontro che coinvolgerà cinque classi di alcuni istituti scolastici del territorio, avverrà il 30 novembre 2018, alla Svam.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui