Alenia Grottaglie frena produzione al 2022

La vicenda spiegata da Antonio Talò, segretario generale della Uilm di Taranto e dalle Rsu Uilm dello stabilimento

0
88
Alenia Grottaglie

GROTTAGLIE Alenia di Grottaglie: lo stabilimento si ferma fino al 2022. Infatti, secondo Antonio Talò, segretario generale della Uilm Taranto, lo stabilimento aveva già problemi prima della minaccia Coronavirus.

Ora che il trasporto aereo e le relative commesse si sono fermate, non restava che prendere questa decisione.

“(…) nel rispetto dei limiti vigenti, chiedendo la partecipazione dei parlamentari ionici e della presidenza della Regione Puglia, a valle dell’incontro convocato dalla Regione con l’azienda per il 29 giugno prossimo, affinché ognuno venga richiamato alle proprie responsabilità dinanzi all’attuale situazione”.

Così ha spiegato l’esponente sindacale. Infatti, lo stabilimento, alla fine passato a Leonardo, ha subìto diverse vertenze secondo la sigla sindacale, senza risultati significativi. Infatti, prima del virus, uno dei committenti principali dell’ex Alenia di Grottaglie aveva diminuito le commesse.

Alla fine, l’azienda ha deciso di pianificare di nuovo tutto per il 2021 e il 2022. Infatti, la società lo aveva detto anche i sindacati all’incontro dello scorso 9 giugno 2020.

Quindi, ora il sindacato chiede che Leonardo investa per il rilancio del brand. I lavoratori, per Talò, hanno creato un piano per un’organizzazione più efficiente e sono pronti a mettersi in gioco per salvare l’attività e mantenere il proprio posto di lavoro.

Quindi, ora la parola spetta alla società e alla Regione Puglia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui