Arcelormittal: commento Usb su polveri

L'Unità sindacale di base ha commentato quanto sta avvenendo per le polveri sottili

0
142
ArcelorMittal

TARANTOArcelormittal: sulla questione delle polveri sottili interviene anche l’Unione Sindacale di Base. Infatti, il sindacato, secondo le parole di una nota stampa a firma di Franco Rizzo, condivide la scelta del sindaco di Taranto.

Infatti, il primo cittadino, ha denunciato alle autorità competenti la presenza delle polveri. Quindi, ha chiesto a chi di competenza di intervenire per accertare eventuali responsabilità.

“Condizioni di lavoro inaccettabili per coloro che svolgono la propria attività nell’acciaieria, e condizioni di vita tutt’altro che dignitose per i cittadini. Per questo malato sistema industriale in troppi hanno già perso la vita, ma anche la dignità che dovrebbe essere garantita attraverso un lavoro certo e sicuro”.

Così ha spiegato il coordinatore provinciale per il polo siderurgico, che ora chiede che il Governo non faccia passi indietro.

Infatti, secondo le ultime dichiarazioni del Premier Conte, ci sarebbe una possibilità di accordo con Arcelormittal Italia, ma il territorio e i sindacati sono contrari a ulteriori prestiti per l’ex Ilva.

Per questo, anche l’Usb chiede la chiusura del polo siderurgico e una nuova economia senza Ilva per la Città dei Due Mari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui