ArcelorMittal Taranto: 5 milioni di tonnellate d’acciaio per il 2021

Dopo la ripartenza dell'Acciaieria 1 ora si procederà nuovamente alla riapertura anche dell'Altoforno 2.

ArcelorMittal Taranto

TARANTO – ArcelorMittal a Taranto ha inviato la conferma ai sindacati, dopo la richiesta d’informazioni sul piano industriale, della volontà di produrre 5 milioni di tonnellate d’acciaio nel corso del 2021.

Dopo la ripartenza già attiva dell’Acciaieria 1, è prevista anche la riapertura dei lavori all’Altoforno 2.

Questo è quanto riferito dalle segreterie dei sindacati USB, Fiom, Fim e Uilm che hanno spiegato: siamo disponibili a un confronto sull’uso degli ammortizzatori sociali, che non possono continuare ad essere usati, specie con causale per Covid-19, dato che si prospetta un piano industriale con periodo attuativo di 5 anni.

I sindacati comunque vogliono continuare il confronto al fine di garantire anche l’integrazione del salario ai lavoratori che si trovano in cassa integrazione.