Ex Ilva-Taranto: i sindacati indicono un nuovo sciopero il 31 ottobre

A Taranto, i lavoratori dell'Ex Ilva sono sempre più preoccupati. Per questo motivo i sindacati richiedono l'intervento dei sindacati.

ArcelorMittal
ArcelorMittal Riconoscimento editoriale: Massimo Todaro / Shutterstock.com

TARANTO – I sindacati Fiom, Uilm e Fim, indicono per giovedì 31 ottobre, 2 ore di sciopero per la crisi industriale.

Le segreterie nazionali di questi sindacati hanno indetto uno sciopero generale di un paio d’ore per tutti i metalmeccanici che sono impiegati presso l’ex stabilimento Ilva, adesso presieduto da ArcelorMittal.

I metalmeccanici che parteciperanno allo sciopero richiedono al governo che si possa trovare una soluzione ai 160 tavoli per la crisi aziendale aperti dal MISE.

I sindacati richiedono l’attivazione degli ammortizzatori sociali e politiche industriali che accompagnino la fase di transizione. Il 20 novembre, infine, ci sarà un’assemblea nazionale sempre sugli stessi temi.