I sindacati della Ctp chiedono risposte alla provincia

I sindacati prevedono anche azioni di salvaguardia per l'azienda

sindacati della ctp
Riconoscimento editoriale: Freedommail / Pixabay.com

TARANTO – I sindacati della Ctp denunciano esuberi da parte dell’azienda. Secondo Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Faisa-Cisal, l’azienda avrebbe dato delle comunicazioni preoccupanti per i lavoratori.

Il primo è stato un annuncio di 18 esuberi nel settore del trasporto pubblico, seguito dalla decurtazione di una parte del premio di risultato. I dipendenti, infatti, ricevevano 2 euro di presenza premio al giorno. Infine, 5 lavoratori interinali non avrebbero ottenuto il rinnovo.

Solo lo scorso 20 novembre, altri 5 contratti di somministrazione erano stati prorogati in extremis. Per questo, i sindacati della Ctp chiedono alla società relazioni più aggiornate sulla produzione industriale, la fine delle consulenze esterne al fine di ottimizzare i costi e un piano industriale di rilancio entro giugno 2020.

In quella data, infatti, ci saranno delle gare a cui far fronte. I sindacati della Ctp hanno chiesto un incontro alla provincia di Taranto e un appello all’amministrazione Ctp.