Ingegneri Taranto scrivono a Giuseppe Conte

Il decreto Cura Italia non avrebbe contributi per i professionisti

0
77
Giuseppe Conte
Riconoscimento editoriale: Pagina Facebook Ufficiale di Giuseppe Conte

TARANTO – L’Ordine degli Ingegneri Taranto, nella persona del presidente Giovanni Patronelli, ha scritto al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Secondo Patronelli, in un momento difficile come questo, il decreto Cura Italia non darebbe l’accesso al contributo di 600 euro ad alcuni professionisti. Anzi, non si fermerebbero nemmeno le cartelle per il ravvedimento operoso.

“Abbiamo dovuto annullare tanti appuntamenti, e sembra assurdo doverlo rilevare, con i nostri clien­ti. Abbiamo dovuto sottoscrivere non poche sospensioni dei lavori all’interno dei cantieri da noi di­retti” ha spiegato il presidente Patronelli.

In più, anche se i professionisti si devono fermare, le spese non si fermano. Quindi, l’Ordine degli Ingegneri Taranto chiede di introdurre un ausilio per i professionisti che sono iscritti alle casse professionali, ponendo così fine a una “grave omissione”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui