Pressing dei sindacati su Di Maio: ArcelorMittal deve revocare la cassa integrazione

Dopo lo sciopero del 4 luglio, che ha visto partecipare circa il 75% dei lavoratori, i sindacati non si danno per vinti e fanno pressing su Di Maio.

0
67

TARANTO- I sindacati affermano che è necessario da parte dell’azienda a capo dell’Ex Ilva rivedere la Cassa Integrazione ordinaria che è stata emessa e avviata praticamente in modo unilaterale senza considerare minimamente la posizione dei sindacati.

In vista del nuovo vertice del Mise, i sindacati dunque si rivolgono al ministro Di Maio, portando all’ordine del giorno la verifica sull’accordo sindacale che era stato siglato con l’azienda nel settembre del 2018.

Al momento, nonostante la pressione dei sindacati non sono giunte note ufficiali da parte di ArcelorMittal né da parte del Ministero, e la situazione rimane la stessa, anche se al momento il Governo starebbe lavorando a un’intesa per il problema dell’immunità penale, ma anche da questo fronte ancora nessuna fumata bianca sull’esito positivo dell’incontro.